Invio dei corrispettivi obbligatorio ! E se siamo chiusi?

Come tutti ben sapete dal primo gennaio 2021 esiste l'obbligo di inviare telematicamente i corrispettivi alla chiusura fiscale serale al portale dell'Agenzia delle Entrate e per chi ha installato un registratore telematico nei mesi successivi a gennaio per l'invio sul portale ci pensava il commercialista manualmente.

I nuovi Registratori Telematici tra l'altro impongono di effettuare una chiusura fiscale ogni 24 ore altrimenti non si potrà emettere ulteriori documenti commerciali questo perchè è l'Agenzia delle Entrate che pretende una chiusura giornaliera per non accumulare varie giornate.

Naturalmente se siete chiusi sabato o domenica non succede nulla ed alla riapertura il Registratore vi chiederà di effettuare la chiusura.

Ma vi chiederete ..... "e se chiudo per ferie una settimana?" ...... "e se chiudo per la stagione invernale?"

In questi casi, quando la chiusura dell'attività supera i 3/4 giorni è consigliabile, se invece oltrepassa i 10 giorni è necessario, mettere il Registratore Telematico nello stato di "Fuori Servizio". Vuol dire in parole povere che diciamo all'A.E. che non si invieremo chiusure fiscali e bisognerà indicare anche il motivo.

I motivi non devono per forza essere legati alla chiusura dell'attività ma anche quando un secondo Registratore viene posto in magazzino per non utilizzo provvisorio o perchè non si utilizza in caso di mancata operatività sul luogo di installazione.

Questo intervento lo dovrà effettuare un Tecnico abilitato percio, qualche giorno prima della chiusura stagionale o per ferie, meglio chiedere all'azienda che vi dà assistenza di effetuare l'operazione.

Esiste un limite di giorni entro il quale bisogna inviare i dati dei corrispettivi che era fissato a 14 giorni con le vecchie circolari ma è tutto poco chiaro anche per causa pandemia e proroghe varie.



Posta un commento

Potete commentare o chiedere informazioni inerenti alla discussione. Sono sempre a vostra disposizione

Nuova Vecchia